L'ultima Luna d'estate compie 20 anni

ACEL Service Main Sponsor della rassegna teatrale che prende il via il 30 agosto in Brianza.

 

HP sito luna17 1024x558 

Ben 30 eventi teatrali in 16 diversi comuni della Brianza, distribuiti su 12 giornate dal 30 agosto al 10 settembre. Sono alcuni numeri del festival “L’ultima luna d’estate”, che quest’anno festeggia i 20 anni di attività.
Promosso e diretto da Teatro Invito, coordinato dal Consorzio Brianteo Villa Greppi, sostenuto da Fondazione Cariplo e ACEL Service quale Main sponsor, il festival del teatro popolare di ricerca ha quale habitat naturale il Parco del Curone e le Colline della Brianza.
A presentarlo presso Villa Greppi sono stati il presidente del Consorzio Marta Comi, insieme a Luca Radaelli (direttore artistico) ed Elena Scolari (direttore organizzativo) e Giorgio Cortella, in rappresentanza di ACEL Service.
“Da 20 anni il Festival rappresenta la cultura in Brianza. - ha sottolineato Giorgio Cortella - Ancor di più, ha consentito a molti, del territorio e non, di scoprire la Brianza più autentica, i luoghi naturali e stoico-artistico meno conosciuti. E l’ha fatto con la qualità della proposta e una forma artistica, quella del teatro popolare, che sa coinvolgere e parlare, oggi come ieri, ai cittadini di ogni età. Il fatto che coinvolga, con laboratori dedicati, scuole del territorio e che proponga una serie di appuntamenti per la famiglia, costituisce per ACEL Service un motivo in più per sostenerlo. La nostra prossimità al territorio è un fattore che ci porta a promuovere e sostenere tutte quelle iniziative di qualità e di eccellenza che del territorio lecchese sono espressione e che ne favoriscono la più ampia fruizione e la più qualificata promozione. E poi i nostri clienti, presentando la propria ultima bolletta alla cassa, potranno avere anche uno sconto”.
“Siamo orgogliosi di questa partnership e l’essere l’ente di coordinamento di un festival che sta facendo la storia della cultura in Brianza e ci sentiamo di sostenerlo in un nuovo sviluppo” ha sottolineato Marta Comi.
Luca Radaelli ha spiegato il filo conduttore dell’evento, che quest’anno è il “tempo che passa”.

È stato siglato nelle scorse settimane un importante accordo commerciale tra ACEL Service e la Federazione Italiana Scuole Materne (FISM) della provincia di Lecco