Ad ACEL Service debutta “Posto Unico”: le scuole al centro

ACEL Service "main sponsor" anche quest'anno del ciclo di rassegne teatrali in ambito provinciale.

 

IMG 3992

 

Ben 9 stagioni distribuite su tutto il territorio della provincia di Lecco, una rete di 23 enti e 95 scuole, 81 spettacoli e 6 laboratori, 13 mila studenti coinvolti, un budget di poco meno di 120 mila Euro. In questi numeri è riassunto il significato della rassegna teatrale “Posto Unico”, coordinata dalla Provincia di Lecco e giunta alla sua 21esima edizione, presentata ieri pomeriggio presso la sede di ACEL Service, main sponsor anche quest’anno dell’iniziativa.

A fare gli onori di casa il presidente di ACEL Service Giovanni Priore: Anche quest’anno ACEL Service, confermando ormai una tradizione consolidata, sostiene il ricco ed articolato programma di spettacoli e rassegne “Posto Unico”, che si rivolge in modo specifico ai giovani e alla scuola, avvicinando questo mondo al linguaggio teatrale e ai suoi protagonisti. È il segno concreto di un impegno che ACEL Service sente proprio: quello di essere vicina al territorio lecchese e alla sua gente per contribuire a sostenerne lo sviluppo, anche sotto il profilo culturale”.

“Un impegno – ha continuato Priore - che ci vede investire tutti gli anni, ormai da tempo, una parte significativa degli utili della nostra attività di vendita di gas naturale ed energia elettrica nella valorizzazione degli eventi e delle iniziative d’eccellenza che vengono proposte sul territorio provinciale, nell’ambito della cultura, dello sport e del sociale. L’auspicio è che, sempre più, questo nostro impegno sia compreso e apprezzato dalle famiglie della provincia, consentendoci di sviluppare un circolo virtuoso di crescita reciproca”.

Particolare soddisfazione è stata espressa dal Consigliere provinciale delegato alla Cultura e al Turismo, Luigi Comi: La rete teatrale, composta da Provincia di Lecco, ente di coordinamento, dai Comuni e dalle Comunità Montane, dalle scuole, dalle compagnie teatrali e dagli artisti, è una realtà consolidata e mantenuta nel tempo nonostante le pesanti difficoltà economiche di questi ultimi anni. Acquista dunque ancor più valore il fatto che, nel 2017, si confermino le stagioni teatrali nelle aree della Riviera orientale del Lario, della Valsassina, della Valle San Martino, dei Comuni di Merate, Olginate e Osnago con l’aggiunta dei cartelloni di Casa Manzoni, Copioni e C’è spettacolo a teatro in programma nella sala provinciale don Ticozzi e presso il nuovo spazio teatrale di Teatro Invito a Lecco”.

Comi ha poi sottolineato la peculiarità della proposta di “Posto Unico”: “Gli spettacoli e i laboratori proposti alle scuole di ogni ordine e grado sono il frutto di una scelta mirata nel panorama nazionale, finalizzata a offrire rappresentazioni teatrali di qualità rivolte al giovane pubblico. Un percorso di educazione al teatro e di fruizione consapevole, in grado di emozionare e divertire bambini e ragazzi, dalle materne alle superiori, con l’obiettivo di affinare la loro capacità critica appassionandoli all’arte teatrale”.

Alla conferenza stampa sono intervenuti anche i rappresentanti delle diverse compagnie che hanno la direzione artistica delle stagioni: Il Cerchio Tondo (con “Posto Unico Riviera”, “Posto Unico Valsassina” e “C’è spettacolo a teatro”), Teatro Invito (“Copioni”, “Casa Manzoni” e Polo Comunità Montana Lario Orientale e Valle San Martino), Scarlattine Teatro (Osnago – Campsirago Residenza), Piccoli Idilli (Polo di Merate) e Albero Blu (Polo Olginate). Insieme a loro, presenti, numerosi amministratori del territorio: dal presidente della Comunità Montana Lario Orientale e Valle San Martino Carlo Greppi al Sindaco di Civate Baldassarre Mauri e al Sindaco di Colico Monica Gilardi. Da parte di tutti è stato evidenziata la grande attesa mostrata dagli studenti di tutte le scuole del territorio nei confronti di “Posto Unico”, sia per la qualità degli spettacoli offerti, che per la forte integrazione dei temi affrontati con i percorsi didattici e il contesto ambientale del territorio.